Il Vangelo della domenica Notizie

V Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

05 FEBBRAIO 2017 – V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Mt 5,13-16
Voi siete la luce del mondo.

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente.

Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».

Parola del Signore


COMMENTO AL VANGELO

Nella quinta Domenica del Tempo ordinario, la liturgia ci propone il Vangelo in cui Gesù dice ai suoi discepoli:

«Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato?  (…) Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte».

“Voi siete il sale della terra…Voi siete la luce del mondo… Risplenda la vostra luce davanti agli uomini perché vedano le vostre opere buone e diano gloria al Padre vostro che è nei cieli”. Quali sono queste opere buone dei cristiani che fanno incontrare gli uomini con Dio? Pregare e digiunare molto? Lo fanno anche altre religioni. Dare il pane agli affamati, lenire i bisogni socio economici dell’uomo e accogliere gli esuli rifugiati? Sono senza dubbio opere di misericordia importanti, ma non costituiscono l’agire esclusivo dei cristiani. Tanti non credenti e svariate “Ong” si spendono per questo!

Già il profeta Isaia ricordava di offrire il “Pane dell’anima”, anzi, la propria stessa anima all’afflitto. San Paolo, più esplicitamente, scriveva di vivere e annunciare null’altro che Cristo crocifisso. “Amatevi come io vi ho amato!” ci esorta il Signore; “da questo conosceranno che siete miei discepoli”, e aggiungeva: “siate uniti e il mondo crederà”.

Chi, oltre all’azione sociale, perdona e giustifica la persona ostile, colui che porge l’altra guancia e saluta chi non lo saluta e porta i pesi dell’altro per salvaguardare l’unità dei fratelli, vince il male con il bene.

Costui risplende di luce vivissima, sciogliendosi come il sale e insaporendo ogni ambiente di presenza divina. Questo è il cibo dell’anima che ogni uomo anela ricevere!

(Da Radio Vaticana)

ORARIO SS. MESSE

FESTIVI Ore 08:30 – Ore 19:00
FERIALI Ore 19:00

ADORAZIONE EUCARISTICA

CALENDARIO

luglio 2018

lun mar mer gio ven sab dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31